Tutto quel che c’è da sapere su Pinterest

pinterestDopo esserci lasciati alle spalle il grande ingresso di Facebook in borsa, è arrivato il momento di guardarsi in giro per capire quale sarà la nuova web startup su cui scommettere. Il nome viene quasi spontaneo: Pinterest. Si tratta della bacheca social dove è possibile raccogliere e condividere le immagini che significano qualcosa per noi. L’azienda di Palo Alto (guarda caso) ha debuttato lo scorso ottobre e, come racconta Mashable, nel giro di poco tempo ha raggiunto numeri da capogiro.

Eccone qualcuno: la crescita di Pinterest è la più alta mai registrata nella storia da un sito privato. Negli Usa conta ben 10 milioni di visitatori unici al mese, per non parlare dei quasi 11 milioni di utenti registrati. In più, il numero di utenti attivi è cresciuto del 145% nel giro degli ultimi due mesi. Ben 9 milioni di utenti sono connessi direttamente con Facebook e, sorpresa, il 97% dei fan sono donne. Nelle casse di Pinterest sono piovuti più di 37 milioni di dollari di investimenti, quanto basta per una partenza davvero bruciante.

Davvero niente male per una startup portata avanti dagli sforzi di appena 16 persone. Ora, non resta che vedere come farà l’azienda di Palo Alto a far fruttre il proprio business. Sembra che per adesso, il sito riesca già a monetizzare i suoi contenuti ricorrendo ai servizi forniti da Skimlinks. Non senza polemiche.

Ma c’è anche un altro fatto degno di nota: Mark Zuckerberg ha infatti creato la sua pinboard personale. Non è un fake, questo è certo. L’account è verificato proprio grazie a Facebook, ma a quanto pare il Ceo di Menlo Park non lo aggiorna con grande frequenza. Forse, sta solo studiando il terreno.

pubblicato su Wired.it

licenza creative commons

Leave a Comment: