Blogorio

Lorenzo Mannella | Journalist

Tag Archive for diritti

WikiLeaks e Anonymous hackerano 5 milioni di email

Dopo l’ultimo aggiornamento dello scorso settembre, WikiLeaks torna a diffondere una mole di documenti impressionante. Si tratta di ben 5 milioni di email che il gruppo di hacker Anonymous ha trafugato dai server della Stratfor, una società che offre servizi di intelligence alle grandi multinazionali. Il comunicato stampa diffuso dal sito di Assange annuncia che al centro del nuovo leak…

L’Europa manifesta per la libertà della Rete

Mentre l’Italia è stretta dalla morsa del gelo, il resto d’Europa ha sfidato le temperature polari per manifestare tutto il proprio dissenso contro Acta, l’accordo commerciale anti contraffazione firmato dall’ Unione europea. A giugno i paesi firmatari discuteranno l’adozione di nuove norme sul copyright che si estendono fino ai contenuti diffusi in rete. Bruxelles parla di semplici misure contro la…

Agenda digitale, le proposte in Parlamento

Diritto d’autore, open data e banda larga: l’ Agenda digitale per l’Italia ha preso forma nella testa di migliaia di persone, ma per il governo sembra assai complicato portare l’innovazione nel paese. Per giovedì è previsto il primo incontro della cabina di regia presieduta dai cinque ministri che dovranno tracciare le linee guida lungo cui costruire il futuro delle istituzioni. Come…

Tutti i numeri della bioetica

Nonostante la crisi economica, i temi di bioetica che incidono direttamente sulle scelte degli italiani – come le questioni di fine vita o l’accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita – trovano ancora ampio spazio nel dibattito pubblico. Siamo insomma un paese sempre più attento ai risvolti della scienza sulla vita privata. A dirlo è il Rapporto Italia 2012 (qui…

L’Istat e i finti (pre)occupati

Inizia il nuovo anno e arrivano le brutte notizie di rito: disoccupazione giovanile al 31%, lo dicono i dati Istat pubblicati il 31 gennaio. I media recepiscono il messaggio e lo amplificano a tutto volume. C’è da mettersi le mani nei capelli. 31%. I giovani. Ma il vero problema, secondo me, riguarda tutti quelli che invece un lavoro ce l’hanno.…